Tre famose barbe di film

Come amante della barba, non hai bisogno di dire quanto sono belli.

La barba aggiunge carattere al tuo viso e, nel corso della storia, la barba ha rappresentato molte cose. Chi indossa la barba è regale, robusto e raffinato. La barba può essere usata per fare una dichiarazione su una persona e anche per fare un'ipotesi generale.

Se vedessi un uomo sul ciglio della strada con una barba lunga e trasandata, potresti pensare di vagabondo. Una barba grande, ordinata ma selvaggia in stile ZZ Top fa pensare a un motociclista, mentre i baffi sottili e sottili evocano immagini di ambiguità, un po' come Dick Dastardly di Wacky Races. È facile trarre ipotesi su un personaggio quando si vede la barba, ed è per questo che i peli del viso sono spesso usati nei film per aiutare a costruire un profilo.

Se non ci credi, ecco tre ottimi esempi di personaggi di film con barbe molto distintive.

Contenuti
  • Chris Hemsworth – Thor
  • Ian McKellen – Gandalf
  • Alan Rickman – Han Gruber
  • Chris Hemsworth – Thor

    banneradss-1

    La barba di Thor è famosa quasi quanto il suo martello e il dio nordico è spesso raffigurato con il suo ornamento facciale. Hemsworth è lo stesso, e per il suo ruolo di Thor, i produttori hanno mescolato i due per creare una nicchia per l'attore australiano. Interpretare un personaggio come Thor non è facile; è ovunque e conosciuto al di fuori del ritratto di Hemsworth.

    Lo puoi trovare nei fumetti e nei film e persino nei videogiochi. Radar di giochi rivela di essere un personaggio giocabile in Assassin's Creed Valhalla, e questa è solo la punta dell'iceberg. Sui dispositivi mobili, Thor è presente in alcuni dei slot online da Gala Bingo , tra cui Age of Gods leggende norrene e divinità e giganti norreni. Ha un'enorme barba folta in quei titoli, come fa in Thor: The Dark World.

    Per allontanarsi da questa rappresentazione aspra, il Thor di Hemsworth ha spesso la barba elegante e alla moda per cui l'attore è famoso.

    Ian McKellen – Gandalf

    Pensa a un mago, qualsiasi mago. Ti garantiamo che hai a cappello a punta , abiti e una lunga barba. In effetti, non viene in mente un famoso mago che non abbia la barba; più è lungo e bianco, meglio è.

    Gandalf aveva sempre la barba; questo era chiaro dai libri di Tolkien, ma fu reso famoso da McKellen nella trilogia de Il Signore degli Anelli. Come Thor, Gandalf aveva un personaggio al di fuori di McKellen grazie alla rappresentazione non solo nel libro, ma anche in videogiochi come War In Middle Earth del 1988 e Lego Hobbit su PlayStation 4. I produttori hanno scelto un'inclinazione diversa rispetto a Hemsworth qui; sono rimasti dedicati alla tipica raffigurazione e hanno nascosto McKellen dietro la famosa pelliccia del viso.

    Alan Rickman – Han Gruber

    In modo piuttosto deprimente, molti film più vecchi raffiguravano i cattivi con la barba; meglio è curato, peggio è il cattivo. C'è mai stato un cattivo peggiore di Hans Gruber, il personaggio che rapito un palazzone pieno di persone e li ha tenuti in ostaggio?

    La sua barba perfettamente curata era contro il robusto John McClane dal giubbotto bianco, e non ha mai avuto possibilità nel Nakatomi Plaza. Rickman, un attore inglese, era nascosto dietro un grande accento e un accento europeo che richiamava i classici cattivi di Bond più che altro.

    Anche ora, una barba perfettamente curata e un leggero accento europeo susciteranno sicuramente una paura infondata e ingiustificata nei cuori dei veri fan di Die Hard.

    Commenti