I migliori vinili (e quello che c'è da sapere su questo intramontabile formato)

Se l'ultimo decennio è indicativo, i dischi in vinile non stanno andando da nessuna parte. Sia gli audiofili che gli ascoltatori occasionali di musica non ne hanno mai abbastanza del formato, un artefatto fisico costruito per il giradischi. Le vendite continuano ad aumentare e i musicisti continuano a pubblicare musica in questo modo ad alta fedeltà.

Allora, com'è la tua collezione? Potremmo continuare a parlare degli album più esoterici che avresti dovuto mettere nelle tue casse, ma qui analizziamo l'essenziale. Il seguente elenco ben curato fungerà da scheletro della tua vasta collezione di dischi in vinile. In ogni caso, vai oltre questo elenco, ma assicurati di iniziare da qui, se non l'hai già fatto.

Ecco i migliori dischi in vinile.

Contenuti

Addio Yellow Brick Road di Elton John

Classico

La migliore offerta di Sir Elton è un pezzo maestoso di piano pop e oro glam rock. La maggior parte degli artisti può produrre solo sei o sette grandi brani in un'intera carriera. Qui cadono su un singolo record: un'impresa impressionante in cima a una carriera che era già estremamente impressionante a questo punto. Molti lo vedono come l'opera magnum di Elton John, con successi come Benny and the Jets, Saturday Night's All Right For Fighting, Harmony, Candle in the Wind e Sweet Painted Lady.

Una notte in Tunisia di Art Blakey e The Jazz Messengers

Classico

Con tutto il rispetto per artisti del calibro di Miles Davis, John Coltrane, Herbie Hancock e altri, questo album, pubblicato alla fine degli anni '50, dimostra la complessità che crea dipendenza che è il jazz. È tremendamente impegnato musicalmente, senza sacrificare lo swing tipico e l'improvvisazione sbalorditiva. È anche avvincente il fatto che Blakey, una delle menti più brillanti del jazz americano, abbia guidato la sua band dal suo trono alla batteria, una relativa rarità nel campo. L'album è davvero una pietra miliare del jazz.

Zombi di Fela Kuti

Classico

I buoni dischi suonano meravigliosamente. I grandi dischi ispirano; o, in questo caso, anche infuriarsi. Rilasciato nel 1977, Zombie punta il dito contro il governo della Nigeria, da dove proviene Kuti. La star dell'afrobeat è stata duramente picchiata dai militari nella sua comune dopo che l'album estremamente popolare è caduto. È un messaggio potente e che fa riflettere su ottoni luccicanti, percussioni vivaci e melodie guidate dal funk.

Leggenda di Bob Marley & The Wailers

Classico

Difficilmente esiste una figura più universale nel mondo della musica di Bob Marley. Questa raccolta di successi è quasi perfetta, ricordando all'ascoltatore quanto fosse al di sopra della folla reggae l'icona giamaicana. C'è una qualità quasi medicinale nel disco, mai frettoloso, solo pazientemente srotolato secondo il proprio programma incentrato sulla jam. Ti sentirai meglio nel momento in cui la puntina tocca il solco, che sia il primo o il cinquecentesimo ascolto.

  L'album bianco dei Beatles

L'album bianco dei Beatles

Classico

Qualsiasi cosa dei Beatles è degna delle più alte onorificenze, ma The White Album è un vero album di musicisti. Segna l'incursione ufficiale della band in generi più esplorativi, oltre al delizioso caos alimentato dall'LSD di Sgt. Peperoni. Rimane l'unico doppio album della potente band mai pubblicato e forse l'arrivo ufficiale di George Harrison come forza cantautrice (ovviamente con While My Guitar Gently Weeps). I Beatles fanno tutto qui, dal country western di Rocky Raccoon al ragtime-y-ness di Honey Pie alle qualità da ninna nanna di Cry Baby Cry.

L'album degli Yes degli Yes

Classico

Questo è l'album che ha meritatamente lanciato in primo piano i prog-rocker. Mostra le abilità fuori dal mondo della band, in particolare sotto forma di intricate strutture di canzoni, ritmo abbondante e uno stile rock nervoso molto influenzato dall'illimitatezza del jazz. È anche dove una delle migliori canzoni di tutti rock progressivo vive nel poliedrico I've Seen All Good People. Ogni canzone sembra un incredibile atto di giocoleria di caos multi-tasking altamente organizzato.

Commenti

musica, premium, tendenza